BETA, la rivista ipertestuale tecnica
BETA, la rivista ipertestuale tecnicaBarra BETA
Sommario Registrazioni a BETA Redazione Liste/Forum Informazioni Indici BETA La rivista ipertestuale tecnica Collegamento al sito Web
BETA - Prove

BETA 2499.7 - Parte I | Parte II | Parte III | Parte IV | Prove - Compaq Aero 2130

Compaq Aero 2130

Parte IV

Andrea Ghirardini
Articolista Collaboratore, BETA

Note Tracker

Probabilmente il programma più utilizzato dai possessori di P/PC . Permette di inserire delle note al volo mescolando grafica bitmap ed appunti con testo inserito tramite la tastiera virtuale o con il riconoscitore Jot. Le note possono essere salvate in formato rtf e pwi, entrambi riconosciuti da Microsoft Word.

Sicuramente una killer application per questo tipo di dispositivi. Ho usato estesamente note taker durante le innumerevoli riunioni a cui partecipo in ditta e devo ammettere che il suo uso è davvero piacevole, oltre che molto intuitivo. Si passa dalla grafica bitmap al riconoscimento di scrittura con la semplice pressione di un tasto sullo schermo, facilitando l'inserimento di disegni e diagrammi.

I programmi di Compaq

Compaq ha provveduto ad inserire nel sui P/PC una serie di utilities ed applicazioni che ne facilitano l'utilizzo ed aggiungono una serie di funzioni non previste da Windows CE.

Qutilities

Le Qutilities inglobano:

  • una serie di funzioni specifiche che migliorano l'usabilità di Windows CE
  • dei programmi diagnostici
  • un comodissimo file manager.

Il programma Qlaunch fa comparire un menu attivabile mediante una Q rossa posta sulla taskbar. Sul menù troviamo, dall'alto in basso:

  • La possibilità di chiudere il solo task attivo o tutti i task.
  • L'elenco dei task attivi, per passare velocemente dall'uno all'altro
  • L'accesso ad alcune funzioni quali Volume, Auto Run
  • Lanciare un comodo file explorer per navigare nell'object store del P/PC, funzione non prevista da Microsoft per questa categoria di macchine
  • È inoltre possibile settare la retroilluminazione sui due livelli consentiti, lanciare una serie di diagnostici che controllano lo stato di salute del palmare ed infine fare un backup totale del dispositivo su compact flash

Decisamente un valore aggiunto notevole per l'utilizzatore di questo bel palmare di Compaq

Audible Player

All'inizio ero scettico sull'uso di questa applicazione inserita in bundle con il P/PC di Compaq pensavo fosse una di quelle tante cose inservibili che ti regalano quanto compri qualcosa e che regolarmente finiscono in un cassetto della scrivania.

Ho dovuto ricredermi. Ho aperto un account, scaricato il software di controllo sul PC e sottoscritto l'abbonamento trial per 15 giorni al New York Times. Così alle dieci la mattina, ho potuto, durante la pausa caffè, per due settimane, ascoltarmi un sunto delle notizie più importanti del famoso giornale newyorkese. Purtroppo dovrò restituire il palmare a Compaq e per il mio Psion non è disponibile il lettore della Audible, altrimenti avrei acquistato alcuni audio libri disponibili dal sito della Audible.

Quindi un servizio da non sottovalutare, ovviamente se si conosce la lingua inglese.

Active Sync 3.0

Il palmare è sicuramente una delle grandi comodità di quest'era digitale nella quale stiamo entrando ogni giorno di più. Però è indubbio che questi oggetti possono dare il loro massimo potenziale solo se hanno la possibilità di sincronizzarsi con il nostro desktop così da essere sempre allineato.

Active Sync 3.0 è il programma che si occupa di questo compito. Dopo averlo provato per un paio di settimane posso dire che sicuramente è un sistema di sincronizzazione ben fatto e completo. Unico grande neo di Active Sync è che si sincronizza solamente con Microsoft Outlook. Infatti, nel pieno rispetto della filosofia della caso di Redmond (riassumibile con la frase "Esistiamo solo noi") non è possibile, senza software di terze parti, riuscire a dialogare con PIM, come Notes Diary, Lotus Organizer, Symantec Act! o altri. Sicuramente limitativo, specialmente in ambito aziendale.

Bisogna comunque ammettere che il suo lavoro, per quanto limitato, lo svolge bene.

Active Sync svolge, sostanzialmente, due funzioni:

  • Sincronizzazione di Contacts, Inbox, Tasks, Calendar e Note Tracker con le rispettive funzioni di Microsoft Outlook
  • Accesso all'object store del P/PC direttamente dalle "Risorse del computer" del nostro PC

Diversamente dai precedenti "Windows CE Services" Active Sync si installa velocemente e senza richiedere obbligatoriamente la presenza dei servizi RAS.

L'uso è assolutamente banale. L'installazione avviene completamente attraverso un wizard. Il programma rileva la seriale a cui è connesso il palmare e richiede alcuni dati per le future registrazioni. Se sul Pc è installato Outlook il programma attiva in automatico tutti i servizi di sincronizzazione.

Inoltre vengono create due nuove cartelle:

  • Mobile Device: all'interno di "Risorse del computer" permette di accedere direttamente all'object store del palmare
  • Palm PC My Documents: sulla scrivania, permette di tenervi dei file che siano sincronizzati continuamente con la rispettiva directory nel P/PC

Le mancanze

Nonostante Compaq abbia, con le Qutilities e il file manager, ad alcune delle mancanze di Windows CE rimangono ancora delle lacune che, se colmate, potrebbero rendere ancora più produttivo questo oggetto (come tutti i P/PC).

  • Spreadsheet: Microsoft non distribuisce Pocket Excel per i P/PC (ancora per poco, secondo le ultime notizie). Per dotare l'Aero di questo utile programma è possibile rivolgersi alla bsquare (http://www.bsquare.com) ed acquistare il loro "Bsquare spreadsheet" per 39.95 dollari
  • Web Browser: Anche in questo caso grossa deficienza di Microsoft che non permette di installare Pocket Internet Explorer sui P/PC. Si può comunque tranquillamente ovviare all'incoveniente con il browser free iBrowser della Foliage Software System
  • Word Processor: nulla sotto questa voce. al momento non si ha notizia ne' di prodotti commerciali ne' freeware

Conclusioni

Una splendida macchina, ben costruita, veloce quanto basta, con uno splendido schermo a colori e una serie di utility ben congegnate. Unici scotti da pagare per tutto questo ben di Dio, sono uno spessore ed un peso non proprio contenutissimi. Ma si sa, non si può volere tutto dalla vita...



Parte I | Parte II | Parte III | Parte IV
Precedente: Parte III


Articoli correlati

Altri Articoli della stessa Rubrica...

Siti Web

Elenco di siti consigliati da BETA... (est.)


Andrea Ghirardini è Articolista di BETA dal 1999; è raggiungibile su Internet tramite la redazione oppure all'indirizzo andrea@sodalia.it.

Ultima revisione:
URL: http://www.beta.it/beta/bs029801/2499.7/b2499ag8.htm

Copyright © 1995-2000 BETA, tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione senza autorizzazione dell'editore o dell'autore dentro i termini e le condizioni della Licenza Pubblica BETA (LPB)

BETA La rivista ipertestuale tecnica (http://www.beta.it/beta)email info@beta.it
BETA: Frontespizio | Registrazioni | Redazione | Liste/Forum | Indici | Guida | Copyright