BETA, la rivista ipertestuale tecnica
BETA, la rivista ipertestuale tecnicaBarra BETA
Sommario Registrazioni a BETA Redazione Liste/Forum Informazioni Indici BETA La rivista ipertestuale tecnica Collegamento al sito Web
BETA - Prove

BETA 2499.7 - Parte I | Parte II | Parte III | Parte IV | Prove - Compaq Aero 2130

Compaq Aero 2130

    Compaq si è affacciata solo recentemente sul mercato dei dispositivi handheld. Pur non essendo un nome "storico" è comunque riuscita, in un paio di generazioni a creare una linea di prodotti estremamente valida e di altissima qualità.

Parte I

Andrea Ghirardini
Articolista Collaboratore, BETA

Introduzione

Oggetto della nostra prova è l’Aero 2130, un P/PC (Palmare senza tastiera con Windows CE) a colori con delle caratteristiche molto interessanti, unite ad una notevole qualità dell’hardware.

Qualità costruttiva e caratteristiche

Il P/PC giunge in una robusta scatola contenente:

  • Il Compaq Aero 2130
  • Standard crandle
  • Custodia protettiva
  • Alimentatore
  • Auricolare e microfono integrati
  • Software di collegamento al PC, documentazione in linea e Audible Player
  • Manuali e brochure varie


Compaq Aero e custodia

L’esemplare giunto in redazione era dotato ancora del sistema operativo in inglese e degli Windows CE Services 2.2. In commercio è disponibile la versione in italiano con il nuovo ActiveSync 3.0 di Microsoft.

Le caratteristiche dell’Aero 2130 sono:

  • Display a colori a matrice attiva con superficie visibile di 6,13x8,17 cm, 240x320 punti 256 colori (dato errato)
  • CPU MIPS R4000 a 70 Mhz
  • 16 Mb di RAM (espandibili a 24) e 12 Mb di ROM
  • Porta IrDA da 115200 baud e porta seriale/docking crandle
  • Slot di espansione CF Type II
  • Uscita audio/microfono
  • Batteria al litio da 10 ore
  • Dimensioni 8,5x13,4x2 cm e 260 grammi di peso

Questi sono i dati di fabbrica dichiarati. In realtà la prima cosa che si nota è che il display è limitato a 256 colori ma in realtà è in grado di mostrarne ben 64.000, come il più blasonato Casio E-105. Curiosando sul sito Web di Compaq infatti si trova un service pack (SP11533) che sostituisce i driver di gestione video (oltre ad aggiungere le Qutilities) con una serie più aggiornata capace di utilizzare al meglio delle sue possibilità il display del Compaq.

Ad un primo esame le prime cose che balzano agli occhi sono una serie di particolari ed accorgimenti che non fanno altro che confermare la qualità complessiva dell’oggetto. In primo luogo, al contrario del Palm V, le batterie a ioni di litio sono facilmente sostituibili con la semplice rimozione di un portellino. Consultando il catalogo Compaq si nota che è possibile acquistare un pacco batterie aggiuntivo (di serie con l’Aero 2150 e 2180 uscito recentemente) ricaricabile attraverso l’apparecchio oppure con la docking crandle deluxe che ha un apposito comparto per ricaricare la batteria aggiuntiva. Quindi niente intoppi per trasferte lunghe nel Borneo! :-)


Compaq Aero, particolare della parte superiore


Particolare della parte inferiore


Particolare del lato Sinistro dell'Aero


Pulsanti per le applicazioni posti sotto il Display

Inoltre è disponibile un piccolo slot per una batteria di backup (tipo CR 2032) che serve a preservare i dati in caso di completo esaurimento delle batterie principali. All’occorrenza è comunque possibile caricare al volo le batterie tramite l’alimentatore AC/DC fornito e che si collega sia alla docking crandle (quando siamo in ufficio) sia direttamente all’Aero 2130.

Sul retro è visibile un portellino, fissato dal una vite, dietro al quale si nasconde il modulo RAM dell’Aero. L’utente può agevolmente sostituirlo con il modello a 24 Mb.

In alto fa bella mostra di se lo slot CF Type II. Attraverso questo slot è possibile aggiungere all’Aero modem, Ethernet, Flash Card e il famoso Microdrive della IBM da 340 Mb.

Sono presenti anche una nutrita serie di pulsanti:

  • 1 touch recording, per usare al volo il registratore digitale dell’Aero (nell’angolo sul dorso in alto a sinistra). Microfono ed altoparlanti sono integrati, oppure è possibile usare l’auricolare/microfono forniti
  • Rotellina di scorrimento con pulsante Action integrato (dorso sinistro)
  • Pulsante "Annulla" (dorso sinistro)
  • Reset (dietro)
  • 4 pulsanti programmabili per lanciare le applicazioni più comuni (in basso sotto il display)
  • Pulsante di accensione/spegnimento/retroilluminazione (in basso)

La qualità costruttiva dell’oggetto è notevole: plastiche ben accoppiate, largo uso di viti per il fissaggio (e non resina come alcuni recenti prodotti), collocazione razionale dei pulsanti, stilo in alluminio trattenuto da un meccanismo a molla e da una frizione che ci preserva da una perdita dovuta a pressione accidentale.

Collegamento d'articolo

Parte I | Parte II | Parte III | Parte IV
Successivo: Parte II


Articoli correlati

Altri Articoli della stessa Rubrica...

Siti Web

Elenco di siti consigliati da BETA... (est.)


Andrea Ghirardini è Articolista di BETA dal 1999; è raggiungibile su Internet tramite la redazione oppure all'indirizzo andrea@sodalia.it.

Ultima revisione:
URL: http://www.beta.it/beta/bs029801/2499.7/b2499ag5.htm

Copyright © 1995-2000 BETA, tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione senza autorizzazione dell'editore o dell'autore dentro i termini e le condizioni della Licenza Pubblica BETA (LPB)

BETA La rivista ipertestuale tecnica (http://www.beta.it/beta)email info@beta.it
BETA: Frontespizio | Registrazioni | Redazione | Liste/Forum | Indici | Guida | Copyright