BETA NEWS - Novembre/Dicembre 1996

IBM annuncia nuovi modelli della famiglia ThinkPad

Milano, 25 ottobre 1996

IBM presenta la famiglia ThinkPad, quasi interamente rinnovata e potenziata per meglio rispondere alle esigenze del mercato. I nuovi modelli riguardano la famiglia dei ThinkPad 365, la miglior espressione del "value for money" e i ThinkPad 760, da sempre la massima espressione tecnologica nel Mobile Computing. "Perchè comprare due computer fun desktop per la scrivania e un portatile per i viaggi) quando puoi averne uno solo su misura?".

ThinkPad 365

IBM presenta la gamma completamente rinnovata. Potenza, espandibilità e prezzo sono le parole chiave di questi notebook per tutti. Quattro nuovi modelli si affiancano ai precedenti per allargare lo spettro di offerta con le seguenti specifiche tecniche: Pentium 120 e 133 MHz; hard disk da 810 MB a 1,35 GB; schermo a colori da 10,4 TFT o 11,3" DSTN o TFT, SVGA 800x600; architettura PCI; audio 16 bit; infrared da 2,7 a 2,9 Kg. 2 modelli con CD 4x, uno con CD 6x e due senza, ma soprattutto...possibilità di crescita. RAM espandibile fino a 40 MB, il disco può essere sostituito con uno più capiente (max 1,35 GB), e per i modelli senza CD é previsto l'upgrade in qualunque momento.
Prezzo di riferimento del ThinkPad 365: da 4.768.000 lire.

ThinkPad 760

Nuovi modelli sempre più potenti e sempre più performanti. La vera soluzione del Desktop Replacement, una tecnologia da primato, la più vasta scelta di gamma: dal modello "entry X6H" con schermo DSTN 11,3", disco da 1,08GB, P120 da 6.000.000 lire circa ai "top model X9A e X9B" con P133/150, disco da 2.1 GB, memoria espandibile fino a 104MB, schermo 12,1 TFT XGA (1024x768), audio stereo MWAVE predisposto per modem/fax/telefono/segreteria telefonica, video in/out, decodificatore MPEG2 integrato sulla scheda madre. Tutti modelli 760 ospitano, di serie o opzionale, un lettore di CD-ROM 6x nella propria UltraBay predisposta per contenere anche, in alternativa, un lettore di floppy, una seconda batteria, un secondo disco e una ulteriore scheda PCMCIA-CARD BUS a 32 bit.

Per completare il panorama di offerta non potevano mancare le soluzioni di docking.

Il port replicator, offerto opzionalmente sui 365 permette una facile gestione delle periferiche e la possibilità di caricare una seconda batteria. Per la serie 760 le soluzioni sono molteplici: 2 tipi di port replicator e due tipi di docking station. Queste ultime sono complementari al port replicator stesso in completa architettura PCI.

L'investimento del cliente é salvaguardato: i kit di memoria sono intercambiabili su tutti i modelli 365-560-760, la docking station di precedente generazio- ne è compatibile anche con i nuovi modelli 760, i dischi dei nuovi modelli 760, possono essere usati anche sui modelli precedenti (serie 360-370-750-755).

Per maggiori informazioni:
http://www.pc.ibm.com/thinkpad

Torna al Sommario BETA NEWS


Principale Sommario Informazioni Redazione Browser

Copyright © BETA. Tutti i diritti riservati