BETA prove
Rassegna
chip Matrox Mga
Powered by Matrox

Ecco lo slogan con il quale la famosa ed apprezzatissima azienda canadese si presenta all'appuntamento con quest'ultimo e piú importante trimestre del 1997. E le novitá, ovviamente, non mancano di stupire. A cominciare dalla presentazione della nuovissima M3D e della nuova divisione dedicata al networking.

di Cristiano Paris

Nessuno puó metterlo in dubbio : in questi ultimi 18 mesi, Matrox ha costruito un profondo rapporto di fiducia con i propri acquirenti, guadagnandosi la reputazione di azienda seria e all'avanguardia. D'altronde non poteva che essere cosí : Millenium é oggi sinonimo di velocitá ed affidabilitá, grazie all'uso di soluzioni tecnologicamente all'avanguardia. Ma Matrox non é solo alta tecnologia : attraverso un programma di continui aggiornamenti e un supporto massiccio all'utenza si é guadagnata il rispetto dei propri affezionati acquirenti. 
Oggi a circa due anni dal rilascio dell'ammiraglia di Matrox, la MGA Millenium, l'offerta di questa grande azienda si é notevolmente arricchita, arrivando a coprire quasi tutte le fascie di utenza, dai professionisti della grafica 2D/3D a quelli del Desk Top Video, fino ai videogiocatori piú incalliti. Con in piú una piccola grande sorpresa : Matrox entra nel mercato del networking con una gamma di prodotti aggressivi e molto competitivi. Vediamoli insieme : 
 
 
Millenium II
Mystique 220
Rainbow Runner
Video & Gfx Kit
M3D

MILLENIUM II 
Disponibile in versione PCI, AGP, MAC 
Prezzo di Listino L. 459.000 IVA inclusa per la versione con 4 MB di WRAM 

Mi sembra giusto cominciare con la scheda madre che prenderá il posto della capostipite dei prodotti Matrox. E scorrendo le caratteristiche tecniche, ci si accorge che questa scheda ha le carte in regola per diventare il nuovo punto di riferimento per le future generazioni di schede grafiche. Pensata per l'utenza professionale, la nuova Millenium equipaggia il nuovo processore MGA-2164W, evoluzione del vecchio MGA-2064W sul quale era basata la precedente Millenium. Le prestazioni offerte da questo processore sono, come immaginabile, fuori dalla norma, con l'integrazione ed il potenziamento di nuove feature quali il supporto per la correzione prospettica delle texture e per la modalitá Gauraud.  Ma ad innalzare l'indice prestazionale del nuovo acceleratore Matrox concorrono altre caratteristiche. 
Diciamo innanzitutto che la Millenium II é attualmente disponibile in tre versioni : PCI, Mac e AGP. Delle tre, le prime due risultano essere sostanzialmente identiche, mentre la terza sfrutta il nuovo standard AGP grazie all'uso del processore dedicato MGA-2164WA. Acronimo di Accelerated Graphics Port, questo standard propone l'utilizzo di un BUS dedicato a 66 Mhz (il doppio della velocitá di PCI), risolvendo quindi la maggior parte dei problemi di cui era afflitto lo standard PCI tra i quali spicca l'eliminazione dei tempi morti nei momenti di saturazione del bus. 
Le altre caratteristiche della nuova Millenium II sono la possibilitá di equipaggiare fino a 16 Mb di WRAM, la presenza di un RAMDAC a 250 Mhz che conferisce una grande stabilitá alle immagini, il supporto del bus mastering, una tecnica di funzionamento asincrono che alleggerisce notevolmente il carico di lavoro della CPU, e altre caratteristiche minori come il supporto per la modalitá pipelining
Fin qui le caratteristiche hardware. Ma la Millenium II é una scheda dotata anche sotto il profilo software, a partire dai driver ottimizzati per lavorare sotto WinNT 4.0 e con sistemi Pentium II, oltre al supporto di QuickDraw 3D e QuickTime nella versione Mac.  In boundle con la scheda troviamo, oltre ai soliti e collaudati modulti di gestione, una serie interessantissima di programmi quali Simply 3D 2.0 e Picture Publisher 7.0 di Micrografx, Kai's Power Tools, il browser VRML WIRL in accoppiata con Communicator 4.01 e il programma di calibrazione del colore Colorific. 
Ovviamente é assicurato il supporto per la stragrande maggioranza delle API di rendering 3D come OpenGL, Direct3D, HEIDI, oltre ad una sezione completamente dedicata all'accelerazione di AutoCAD R13 per WinNT4.0. 
Last but not the least il video, gratificato da un  pieno supporto alla decodifica MPEG1 con interpolazione di qualitá su entrambi gli assi X e Y attraverso gli standard DirectVideo e ActiveMovie. Ma Matrox é giá pronta ad affrontare le sfide del futuro che si chiamano DVD e MPEG2, grazie alla possibilitá di schede di espansione. 
Concludendo, ecco la lista dei modi grafici disponibili : 
 

Massime risoluzioni e colori in modalitá 2D
Colori
4 Mb
8 Mb
12 Mb
16 Mb
256
1920 x 1200
1920 x 1200
1920 x 1200
1920 x 1200
Hi-Color (65K)
1920 x 1080
1920 x 1200
1920 x 1200
1920 x 1200
True Color(16.7M) 
1280 x 1024
1920 x 1080
1920 x 1080
1920 x 1080
Massime risoluzioni e colori in modalitá 3D double buffered
Colori
4 Mb
8 Mb
12 Mb
16 Mb
High Color (65K)
1152 x 864
1920 x 1080
1920 x 1200
1920 x 1200
True Color(16.7M)
800 x 600
1152 x 864
1280 x 1024
1280 x 1024
 
LEGENDA
 
  
.
.
.
 
Massima
Intermedia
Minima
 
  
 
 

MYSTIQUE 220 
Disponibile in versione Home e Business  
Prezzo di Listino L. 249.000 IVA inclusa per la versione con 2 Mb di SGRAM 

Per chi non ha bisogno delle incredibili performance offerte dalla Millenium II, ecco che Matrox offre ad un prezzo vantaggiosissimo la nuova versione della popolarissima Mystique. Questa scheda é infatti divenuta in breve tempo una delle schede piú vendute in assoluto, proprio grazie alla grande affidabilitá che tale prodotto offriva, afidabilitá garantita dal marchio Matrox. Come sappiamo peró, in un mercato in cosí rapida evoluzione, ció che é comparso poco meno di un anno fá risulta oggi essere piú o meno obsoleto. Ovviamente questo si traduce in un senso di frustrazione generale da parte dell'utente che non sa su quale prodotto investire, finendo con lo sprecare il proprio denaro in schede dalla dubbia capacitá. Fortunatamente questo non é stato il caso della Matrox Mystique, presentata circa un anno fá ad un prezzo estremamente basso che ha permesso all'azienda canadese di contare su un parco di schede installate molto alto. Certo, dal punto di vista prestazionale, come vedremo, la Mystique non é una scheda particolarmente brillante sotto il profilo piú prettamente videoludico; tuttavia, coloro che hanno avuto la pazienza di attendere, si sono ritrovati in mano una scheda che oggi offre delle potenzialitá incredibili, grazie soprattutto alla serie di accessori che Matrox ha sfornato ultimemente. 
Versione aggiornata della vecchia Mystique, la 220 é equipaggiata con il processore grafico MGA-1164SG, un RamDAC da 220Mhz (ottimo per la fascia di prezzo) e memoria SGRAM a singolo accesso, molto piú performante rispetto ai moduli DRAM tradizionali. 
Dicevamo delle prestazioni. Sotto il profilo della grafica 2D, la Matrox Mystique 220 offre prestazioni incredibilmente alte, tanto da tenere testa alla piú dotata Millenium II. Per quanto riguarda le prestazioni 3D, occorre premettere che tutte le funzioni implementate risultano estremamente veloci. Purtroppo peró il loro numero rimane esiguo, e la Mystique risulta carente sotto il punto di vista della qualitá di rendering. Basterebbe dire che l'MGA-1164SG non supporta tecniche ormai considerate basilari come il bilinear multifiltering e il MIP mapping. 
La Mystique quindi, alla luce di queste considerazioni, non puó essere considerata una scheda prettamente videoludica, ma piuttosto essa rappresenta la scelta obbligata per chi ha bisogno di ottime prestazioni in ambiente Windows in quei settori nei quali l'uso della grafica 3D é meno intensivo, come ad esempio l'office automatition. Ed é per questo che MAtrox ha deciso di offrire la sua scheda in due differenti versioni, diverse per il tipo di software accluso nella confezione : Home e Business. Il prezzo delle due versioni é comunque assolutamente identico. Nella prima troviamo acclusi i Kai's Pwer Goo, il VRML-browser WIRL di Vream, Toy Story di Disney, Moto Racer e il software di decompressione MPEG SoftPEG di CompCore. Nella versione business invece la dotazione software é quasi identica a quella della sorella maggiore Matrox Milenium II, visto che i Kai's Power Tools sono stati sotituiti da un piú appropriato Serif PagePlus 4.0 e dal player SoftPEG. 
Come al solito, per concludere, ecco l'elenco dei modi grafici disponibili su Matrox Mystique : 
 

Massime risoluzioni e colori in modalitá 2D
Colori
2 Mb
4 Mb
8 Mb
256
1600 x 1200
1600 x 1200
1600 x 1200
Hi-Color (65K)
1152 x 864
1600 x 1200
1600 x 1200
True Color(16.7M) 
800 x 600
1280 x 1024
1600 x 1200
Massime risoluzioni e colori in modalitá 3D double buffered
Colori
2 Mb
4 Mb
8 Mb
High Color (65K)
800 x 600
1152 x 864
1600 x 1200
True Color(16.7M)
640 x 480
800 x 600
1152 x 864
 
LEGENDA
 
  
.
.
.
 
Massima
Intermedia
Minima
 
  
 
RAINBOW RUNNER STUDIO e TV 
Disponibile in versione Milenium II e Mystique 220 
Prezzo di listino Rainbow Runner Studio L. 469.000 IVA inclusa nella versione per Mystique 
Prezzo di listino Rainbow Runner TV L. 319.000 IVA inclusa  
 
Con la Rainbow Runner Studio, Matrox entra di prepotenza nel settore del video editing semiprofessionale. E come al solito, lo fa in maniera estremamente interessante, presentando una daughterboard dalle indubbie caratteristiche e dall'ottimo prezzo.
E proprio per la sua natura di "scheda figlia", é necessario disporre di una scheda grafica Matrox di ultima generazione, come la Mystique 220 o la Millenium II (il prezzo, in quest'ultimo caso risulta essere maggiore di alcune decine di migliaia di lire).
Le caratteristiche parlano chiaro : siamo in presenza di una scheda in grado di catturare video proveniente da svariate sorgenti, di comprimerlo via hardware nel canonico formato MJPEG, di maipolarlo attraverso una serie di effetti parzialmente realizzati in hardware, e di riprodurre filmati MPEG-1 verso l'uscita video attraverso l'uso di un decompressore hardware che permette l'interpolazione su entrambi gli assi. Tutte queste caratteristiche sono implementate grazie all'uso del processore proprietario Matrox MGA-VCO64SFB, come é nella propria tradizione. Le sequenze video possono essere montate con un qualsiasi programma di editing non-lineare come Adobe Premiere o Media Studio di U-Lead, programma che tra l'altro troviamo nel corredo software che accompagna la scheda.
Abbiamo potuto visionare la scheda presso lo stand Matrox del recente SMAU97, e possiamo senz'altro affermare che ci troviamo di fronte ad una pietra miliare del video editing. L'output su schermo era di eccelsa qualitá e la riproduzione di filamti AVI e MPEG appariva fluida e senza interruzioni. Speriamo di poter mettere presto le mani su questo mostro per testarne a fondo ogni caratteristica.
E veniamo invece alla piú economica Rainbow Runner TV, una scheda che completa l'offerta Matrox in campo video. Si tratta infatti di una scheda ISA che si affianca alla Rainbow Runner Studio, a cui va collegata, e che fornisce l'output direttamente sul desktop del segnale televisivo. Viene supportato il televideo e, finalmente, il suono stereo (digitale NICAM per Francia e Regno Unito e analogico Zweiton per Italia e Germania). Il prezzo ci sembra comunque esagerato per una scheda di questo tipo, anche in considerazione del fatto che occorre possedere un sistema video omogeneo basato solo su componentistica Matrox (ribadiamo infatti che occorre possedere la Rainbow Runner Studio per utilizzare la Rainbow Runner TV). Speriamo che il prezzo sia destinato a calare.
Concludiamo l'articolo riportando un estratto dell'articolo che ha permesso a Matrox di vincere il prestigioso Editor's Award di PCMagazine :

"Matrox é ormai un'azienda di grande esperienza nella produzione di sofisticate schede professionali per l'editing video digitale e di schede grafiche dalle alte prestazioni destinate al grande pubblico. Nella nuova Rainbow Runner Studio, Matrox ha intelligentemente combinato questi due pregi, creando una incredibile scheda per il video editing"

da PCMagazine del 7 Ottobre 1997
 
 
 

KIT VIDEO & GRAFICA 
Prezzo di listino  L.749.000 IVA inclusa

Il Kit Video&Grafica proposto da Matrox si compone della Mystique 220 con 4MB in versione Home (e quindi del corredo software che questa scheda possiede) e dalla nuova Rainbow Runner Studio, con un risparmio di circa L.40.000 sull'acquisto dei singoli prodotti. Se volete quindi entrare nel mondo dell'Home Video Editing, vi consigliamo caldamente di approfittare dell'offerta, che offre due giá ottimi prodotti ad un prezzo veramente conveniente. Per ulteriori informazioni sui singoli componenti vi invitiamo a seguire i rispettivi link.

M3D 
Prezzo di listino  L.249.000 IVA inclusa

E siamo cosí giunti al pezzo forte dell'offerta Matrox. Presentata per la prima volta in occasione dello Smau97, la nuovissima M3D é una acceleratore grafico 3D dalle altissime prestazioni e dal prezzo veramente competitivo, che sicuramente porterá subbuglio nel mondo dell'entertainment.
Dicevamo una scheda dalle ottime prestazioni; e d'altro canto per accorgersene basta scorrere la lista delle ricche features supportate : bilinear filtering, adaptive filtering, MIP Mapping, ALPHA Blending, Z-Buffer 32-bit, dithering, specular highlights, fogging ed antialiasing. Il tutto condito con quel mostro di tecnologia che é il nuovissimo chip grafico di NEC, il PowerVR2. Recentemente questo chip si é guadagnato i favori di uno dei maggiori produttori mondiali di console e coin-op, la Sega, che ha deciso di utilizzare il PowerVR2 nel successore del Saturn, la sfortunata console giapponese. E sembra che i produttori dell'antagonista Voodoo, con cui sono equipaggiate le varie Monster 3D, Righteous ed Hercules Stingray 128, si siano alquanto alterati, denunciando Sega per conduzione illegale di trattativa. Questo vi fa anche capire quale sia il clima di instabilitá in cui il mercato degli acceleratori 3D sta vivendo in questo momento.
In frangenti come questi, non sono solo le caratteristiche tecniche a fare la differenza, ma molto di piú l'insieme dei programmi che supportano l'hardware in commercio. Fortunatamente oggi quest'ultimo fattore é molto ben controllato grazie all'utilizzo di librerie standard come OpenGL e DirectX, ormai supportate dalla stragrande maggioranza di schede grafiche ed acceleratori.
E a questa schiera va ad aggiungersi la nuova M3D, offrendo nel contempo un'ulteriore caratteristica che apre all'utilizzo professionale di questa scheda grafica. In effetti, tutti gli acceleratori fino ad oggi presenti sul mercato hanno sofferto per l'imposizione del full-screen in qualsiasi modalitá grafica accelerata. La M3D invece offre le sue caratteristiche di accelerazione anche in finestra, permettendo anche a programmi professionali di sfruttare le accelerazioni 3D.
Con questo acceleratore quindi Matrox colma il divario apertosi dopo l'introduzione della Diamond Monster3D, attestandosi ai vertici di questo settore.


Cristiano Paris è raggiungibile su Internet tramite la redazione

Acceso n. - 12/1997


Copertina Sommario Internet ID Informazioni Browser
Copyright © 1994-97 BETA. Tutti i diritti sono riservati. BETA Sul Web: http://www.beta.it.