Precedente Principale Sommario Informazioni Redazione Browser Successivo

Rubrica News Coordinamento di Luciano Giustini

ICL adottera la tecnologia NUMA di Data General per la nuova famiglia di server enterprise

L'accordo interessa anche la disponibilitÓ del supporto NUMA in SCO UnixWare

Milano, 24 giugno 1996

Data General Corporation e ICL (International Computers Ltd.) annunciano l'adozione, da parte di quest'ultima, della tecnologia NUMA Data General per la nuova famiglia di server high-end.

L'architettura NUMA (Non Uniform Memory Access) consente il collegamento di molte baseboard Intel, denominate Standard High Volume (SHV) server, all'interno di sistemi con prestazioni di gran lunga superiori a quelle dei piu potenti sistemi attuali, e permette di far girare le applicazioni symmetric multiprocessing (SMP) esistenti senza riscritture costose e complesse.

L'implementazione Data General dell'architettura NUMA include la tecnologia di interconnessione a standard ANSI/IEEE Scalable Coherent Interface (SCI) e sofisticate funzionalita di sistema operativo.

"La tecnologia NUMALiiNE di Data General si inserisce perfettamente nella strategia ICL di rendere disponibile una completa gamma di server Intel, dal desktop al data center", ha dichiarato Ninian Eadie, group executive director of Technology di ICL. "Essa sfrutta i server Intel SHV e offre un'ottima piattaforma per le applicazioni UNIX di fascia alta".

Con un annuncio separato, Data General e SCO hanno reso noto un accordo di sviluppo congiunto della versione NUMA di SCO UnixWare, che diverra il sistema operativo dei sistemi NUMA di ICL.

Lo scorso 23 aprile, Data General e ICL sono state tra le sette societa che hanno annunciato il proprio impegno nei confronti di SCO UnixWare quale sistema operativo UNIX standard per server enterprise.

"Abbiamo scelto Data General per l'impegno che la societa ha assunto nei confronti di SCO UnixWare e perche la tecnologia NUMALiiNE offre una soluzione in grado di garantire un ottimo rapporto prezo/prestazione", ha detto ancora Eadie. "Siamo convinti che cio fara di Data General il leader di mercato per la tecnologia NUMA. Dal canto nostro, grazie alla collaborazione con Data General e SCO, saremo i primi ad introdurre sul mercato un'offerta enterprise NUMA UnixWare".

"Un SHV server e costituito da quattro processori Pentium Pro che operano in modalita SMP. L'innovazione che Data General, ICL e SCO porteranno alla tecnologia SHV consiste nella capacita di connettere diversi blocchi SHV in una soluzione scalabile, conveniente e ad alte prestazioni", ha spiegato Dave House, senior vice president e general manager dell'Enterprise Server Group di Intel. "L'architettura NUMA che queste societa rilasceranno offre scalabilita sino a centinaia di processori, senza penalizare la compatibilita binaria o le economie di volume dell'SHV server. A beneficiarne saranno i clienti, che proteggeranno gli investimenti gia fatti in applicazioni e nel contempo non saranno costretti sacrificare prestazioni e scalabilita".

"Stiamo facendo leva sull'esperienza maturata nell'integrare il supporto NUMA in DG/UX, funzionalita che stiamo consegnando nei nostri server AViiON AV10000", ha dichiarato Joel Schwartz, vice president of Worldwide Sales and Marketing di Data General. "Stiamo rendendo disponibile ai nostri partner e clienti i benefici delle economie di scala integrando tecnologie leader di mercato quali server SHV, interconnessione SCI e lo SCO UnixWare".

I server SHV sono costruiti utilizando quattro processori Pentium Pro da 200 MHz, cache, memoria e canali PCI l/O duali.

La tecnologia SCI, in fase di sviluppo congiunto fra Data General e Dolphin Interconnect Solutions Inc., fa s~ che le memorie individuali su ciascun server SHV appaiano come un'unica grande memoria e garantisce la consistenza della cache tra diverse schede SHV.

La tecnologia NUMALiiNE viene supportata dal sistema operativo UNIX con affinita di memoria e processore, metodologia che ottimiza lo scheduling dell'elaborazione e dell'esecuzione in modo trasparente alle applicazioni utente. L'architettura NUMA, supportata sia da DG/UX che da SCO UnixWare, permette la scalabilita a centinaia di processori, mantenendo il modello di programmazione "shared memory" tradizionale. Come risultato, le migliaia di applicazioni UNIX SMP non debbono essere riscritte per girare sui sistemi NUMA.

SCO UnixWare e il primo passo verso lo UNIX a 64-bit di prossima generazione per computer basati su processori Intel. Esso offre alle aziende una piattaforma operativa altamente affidabile, economica e in grado di supportare l'elaborazione in rete.

ICL e un'importante azienda europea operante nel settore dell'information technology. Presente in piu di 80 paesi, ICL offre sistemi integrati e servizi in grado di supportare i clienti nella conduzione e nel miglioramento della loro attivita. Nel 1995, ICL ha fatturato 4,3 miliardi di dollari. Azionista di maggioranza della societa e Fujitsu, la seconda societa di informatica al mondo. ICL e un'organizazione indipendente interna al gruppo di aziende di Fujitsu.
SCO e il leader mondiale nella fornitura di sistemi operativi UNIX e software in grado di integrare i PC Windows e gli altri client con i server UNIX dei principali fornitori.

Data General Corporation e stata fondata nel 1968 e ha sede a Westboro (MA). Data General e un'azienda di sistemi informatici aperti specializata in server, prodotti di memorizazione e servizi, presente in tutti i continenti. Gli esperti Data General, con la collaborazione dei partner, sono impegnati nell'aiutare i clienti a raggiungere il successo. La societa impiega attualmente circa 5.500 persone ed e presente con sussidiarie dirette in 26 Paesi nel mondo; Data General copre mercati minori o emergenti attraverso una rete di distributori e rivenditori. Nell'anno fiscale 1995, la societa ha registrato un fatturato di 1.16 miliardi di dollari.

Per maggiori informazioni
Data General
Via Mecenate 90 - 20138 Milano
02/58003 http://www.dg.com


Copyright © 1996 Beta. Tutti i diritti riservati.
Precedente Principale Sommario Informazioni Redazione Browser Successivo