Lotus propone nuove soluzioni aziendali integrate per Intranet e Internet

Annunciati il potenziamento dell 'integrazione Domino con SAP R/3 e nuove future iniziative

Milano, 3 dicembre 1996
Lotus Development Corporation annuncia una nuova tecnologia che integrerà ulteriormente Lotus Domino e Lotus Notes con SAP R/3. Questa nuova tecnologia è parte di una strategia globale che mira a migliorare e ad espandere le funzionalità per la connettività di Lotus Domino, la completa piattaforma Lotus per lo sviluppo e l'utilizzo di soluzioni groupware strategiche per Internet e Intranet.
Lotus ha presentato SAP R/3 LotusScript Extension (LSX) per Domino, uno strumento multipiattaforma ad alte prestazioni che renderà disponibili per gli sviluppatori Domino le SAP R/3 Business Application Programming Interfaces (BAPI).
Lotus ha inoltre annunciato il rilascio di Lotus NotesPump 2.0, la nuova versione di NotesPump che fornisce agli utenti Notes e Domino notevoli miglioramenti nelle infrastrutture dei dati aziendali, compreso il supporto allargato dei sistemi operativi e una connettività aggiuntiva con i database.
Estendendo l'attuale livello di integrazione disponibile attraverso prodotti in precedenza annunciati come Lotus Connection for SAP R/3 e NotesPump 2.0, Lotus combina le ricche funzionalità della piattaforma Domino per applica_ioni Internet e Intranet con le potenti applicazioni a_iendali di R/3. Questo permette agli utenti di sviluppare e di utilizzare le complete applica_ioni Domino che accedono ai dati R/3 per creare solu_ioni aziendali interattive.

SAP LSX per Domino
Nell'annunciare SAP R/3 LSX per Domino, Lotus ha reso nota l'intenzione di fornire agli utenti Domino un plug-in personalizzato che aggiunga al server Domino funzionalità di integrazione aziendale. Utilizzando LotusScript, il linguaggio di programma_ione object-oriented, compatibile con BASIC e multipiattaforma di Lotus, gli sviluppatori potranno accedere ai moduli di funzionalità R/3 che diventano estensioni (LSX) all'interno di Notes Integrated Development Environment. Il plug-in SAP R/3 LSX y migliora la capacità di Domino di accedere e di manipolare i SAP R/3 Business Objects come i Customer Order, Cost Center, Employee, Material o Workitem attraverso le SAP BAPI e le RFC (Remote Function Calls). Utilizzando il plug-in Domino, gli utenti possono integrare i loro processi aziendali strutturati con le funzionalità workflow e interattive di Domino e Notes. Per esempio, utilizzando il plug-in, gli utenti possono collegare attività legate al settore risorse umane, come le variazioni nelle assunzioni o nelle informazioni personali, contenute in SAP R/3 con le funzioni di inoltro e workflow di Domino.

NotesPump 2.0
Lotus ha annunciato l'immediata disponibilità di Lotus NotesPump versione 2.0. NotesPump versione 2.0 offre nuove funzionalità che consentono agli utenti di combinare con Domino i sistemi database relazionali. NotesPump versione 2.0 offre nuovo supporto per il sistema operativo HP-UX, un accesso migliorato ai sistemi database relazionali DB2 di IBM, un gruppo di plug-in LotusScript, o LSXs per Domino e Notes, un'applicazione per l'amministrazione migliorata basata su Notes 4, oltre alla possibilità per i navigatori Web di porre interrogazioni al server NotesPump.
Le NotesPump 2.0 LotusScript Classes consentono di raggiungere un nuovo livello di sviluppo applicativo in accordo con gli utenti di SAP R/3. Per personalizzare le proprie applicazioni gli sviluppatori Notes possono manipolare i dati R/3 che vengono elaborati dal motore NotesPump. Per esempio, utilizzando le NotesPump LSX Classes, una somma inserita in una fonte RJ3 può essere moltiplicata per un certo valore e poi aggiornata in base a uno o più obiettivi.

Strumenti di integrazione SAP R/3
Con il plug-in SAP LotusScript e il rilascio di NotesPump 2.0, Lotus sta preparando una serie di strumenti che consentiranno agli utenti finali e agli sviluppatori Domino di avere accesso e i far leva su SAP R/3. L'attuale integrazione SAP viene realizzata per mezzo di:

  • Lotus Connection for SAP R/3, che consente alle applicazioni Lotus (Lotus SmartSuite o Domino e Notes) di avere accesso e di integrare i dati R/3 direttamente nei documenti e nelle applicazioni. Utilizzando le funzionalità di esportazione dei dati all'interno di R/3, gli utenti di Domino possono generare report R/3 nei qual i po s sono se lezionare il mo do in cui i dati R/3 vengono integrati in un documento Domino. I dati di SAP R/3 possono essere importati in un campo specifico, inseriti come allegato, o riportati come documenti multipli o campi all'interno di un documento per arricchire un'applicazione.
  • MQSeries - IBM MQSeries Link per SAP R/3 si basa sulla tecnologia SAP ALE e consente agli Intermediate Documents (IDOC), ai dati incapsulati e alle informazioni transazionali di essere scambiati. Oltre che con MQSeries Link for Notes, gli sviluppatori possono avere accesso ai sistemi R/3 attraverso un middleware IBM sicuro.
  • Mail Support - Attraverso i Lotus Domino Message Transfer Agents (MTA), i messaggi possono essere inoltrati facilmente e in tutta sicurezza tra i sistemi R/3 e Domino, e tra le reti X.400 e SMTP.
  • LotusScript: Data Object - Una estensione LotusScript che fornisce un certo numero di classi Domino che interfacciano le applicazioni Domino con RDB MS attraverso l' interfaccia ODB C e i comandi standard SQL.

Sono disponibili inoltre un certo numero di interfacce programmabili tra Domino e SAP R/3:

  • OLE2 Automation - Sia Domino che SAP R/3 supportano OLE2 Automation che consente alle singole funzioni di essere rappresentate dalle altre applicazioni come oggetti per consentire un accesso a livello maggiore. Per questo motivo, le applicazioni Domino e SAP R/3 possono essere integrate per uno scambio di dati bidirezionale. OLE Automation può essere utilizzata nei seguenti modi:
  • 1. SAP R/3 Automation Server - Consente alle applicazioni SAP R/3 di essere codificate da un'applicazione esterna come Domino. L'interfaccia è disponibile attraverso una C-API e una interfaccia di automazione OLE2 e può essere attivata da LotusScript all'interno di Notes e Domino.
  • 2. ABAP/4 - Consente a un programmatore ABAP di eseguire le funzioni Domino, come "Open Database" o "Create Document", dall'interno di R/3 utilizzando OLE2 Automation.
  • 3. Remote Function Calls (RFCs) - Utilizzando LotusScript e OLE2 Automation, Domino può collocare le RFC in SAP R/3 per richiamare i dati dal sistema o sottoporre i dati a transazione.

Lotus Development Corp., una sussidiaria di IBM Corp., è una società leader nello sviluppo di software applicativo e servizi di supporto volti a soddisfare le esigenze aziendali a livello individuale e di gruppi di lavoro. L'approccio innovativo di Lotus viene evidenziato in una nuova gamma di applicazioni che consentono di accedere e di comunicare le informazioni, sia dall'interno che dall'esterno dell'azienda. L'azienda offre agli utenti numerosi servizi di supporto sia attraverso i gruppi di consulenza che attraverso i premiati centri di supporto internazionali operativi 24 ore su 24.

Per maggiori informazioni:
http://www.lotus.com

Torna al Sommario PressNews


Barra di collegamento n.3
Copyright © BETA. Tutti i diritti riservati